Il Boça riassapora la vittoria

il

Termina il digiuno di vittorie per il Boça Basket ’89, di ritorno al successo grazie al 66-61 inflitto a Usmate dopo una gara molto equilibrata e combattuta. Le due squadre si sono contese più volte la leadership della sfida ma nell’ultimo quarto i bianco-verdi sono stati in grado di un ulteriore sprint verso il traguardo.

Il match – L’avvio di gara dei padroni di casa è più che convincente e le triple in successione di Gaiti e Sciabbarrasi creano subito un piccolo break dagli avversari: Usmate adotta invece un approccio più graduale muovendo la palla con pazienza alla ricerca di tiri puliti: anche in questo caso a fare la differenza sono i tiri dal perimetro, con le firme di Amorsuti e Galbusera che riducono la distanza ad una sola lunghezza, quella del 19-18.

La seconda frazione stenta a decollare: entrambe le squadre commettono errori e ci vogliono ben tre minuti per veder cambiare il risultato con il canestro di Ranzoni. Coach Gimondi opta per un’ampia rotazione di cambi che permettono ai bianco-verdi di mantenere il passo ospite spinto dalle realizzazioni di Milone e Sala. Proprio il 12 di Usmate è autore del canestro che permette ad Usmate di passare avanti sul 29-30 prima della sirena dell’intervallo.

La ripresa scatta in deciso favore degli ospiti: il break di 0-6 realizzato dai ragazzi di coach Pacchetti rischia di dare il via ad una fuga ma, dopo il time-out chiamato da Gimondi, prima Avino e poi Arizzi annullano il gap. Inizia quindi una fase in cui i due quintetti si alternano al comando delle operazioni: Usmate sfrutta la sua forza fisica e una discreta percentuale di realizzazione mentre il Boça regge il passo con qualche tiro forzato e i numerosi liberi conquistati. A mettere la parola fine alla terza frazione ci pensa Ruggeri con il canestro del 45-44.

È ancora il 5 bianco-verde ad aprire le danze dell’ultimo quarto, seguito dal contropiede di Arizzi e dal gioco da tre punti di Gaiti che portano il Boça a due possessi di vantaggio. Usmate reagisce con Minoia ma il bonus falli concesso agli avversari ed i numerosi giochi da tre punti concessi permettono ai padroni di casa di amministrare con maggiore sicurezza il risultato. Pacchetti chiama un ultimo time out sul 66-59 ma la successiva realizzazione di Amorsuti non serve ad evitare il successo del Boça per 66-61.

Respiro di sollievo – La vittoria ritrovata permette al Boça di lasciare alle spalle il brutto ricordo delle due precedenti sconfitte consecutive. Contro Usmate non si è forse assistito alla migliore prestazione dal punto di vista del gioco, ma al contrario la squadra ha retto bene sotto il profilo della concentrazione, aspetto chiave per reggere la pressione di un finale punto a punto. I bianco-verdi saranno di nuovo in campo già domenica, dove saranno ospiti dell’Oratorio Airuno.

Aggancio mancato – La sconfitta di Usmate priva i ragazzi di Pacchetti di raggiungere il plotone di squadre racchiuse in due punti che è attualmente all’inseguimento di Agrate. Proprio una di queste, La Torre, sarà ospite dei brianzoli nella gara di Lunedì prossimo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...